You are here:--Strategia web marketing di Natale: 5 consigli smart per la tua attività.

Strategia web marketing di Natale: 5 consigli smart per la tua attività.

Avere una strategia web marketing prima di fare l’albero: 5 consigli smart per la strategia di Natale.

Anche se manca più di un mese al tanto atteso 25 Dicembre è già tempo di pensare alla strategia web marketing di Natale.

Iniziare a pianificare con largo anticipo è già di per sé un utile consiglio. Anticipare i tuoi competitors ti aiuterà nelle scelte e ti darà modo di avere un vantaggio competitivo non indifferente.

strategia web marketing Natale

Generalmente le aziende si dovrebbero preparare a questo periodo già tre o quattro mesi prima, studiando delle strategie ad hoc per riuscire a incrementare le vendite e a fidelizzare i nuovi clienti. Quindi se ti stai chiedendo quando iniziare a pianificare una strategia per il web marketing di Natale la risposta non può che essere: inizia subito, sei già in ritardo.

Le feste natalizie rappresentano una delle occasioni più importanti e ogni strategia utile ad aumentare le vendite e il fatturato verrà recepita con più attenzione del solito dai clienti. I giorni prima del Natale sono i più “consumistici” dell’anno e il nostro cervello subisce un po’ lo stress della corsa al regalo.

Ecco i 5 consigli smart per la tua attività della GOGO academy:

Quanto web marketing c’è nella tua attività? Hai mai pensato di poter formare un dipendente della tua azienda anziché assumere uno specialista? scopri l’executive Master in Web Marketing della GOGO academy per aziende e ragazzi laureati e non. Clicca qui per saperne di più.

1.  Crea una comunicazione visiva a tema e coerente

Prima di tutto: non essere banale. Evita di omologarti ai soliti cliché visivi natalizi.

Un buon proposito è essere originali, magari partendo da stile e tipografia caratteristici del tuo brand.
A questi puoi integrare richiami visivi natalizi e una paletta colori consona alle feste.

I tuoi canali social dovranno essere praticamente perfetti e adatti al clima natalizio.

Uno stile specifico per promozioni ma abbastanza caratterizzato ti eviterà di essere vittima della cosiddetta cecità al cambiamento.

La cecità al cambiamento è un fenomeno noto dagli anni ’70.
Si tratta della tendenza degli individui a trascurare le differenze tra due immagini.
Questo accade in relazione alla sommaria coerenza visiva dell’immagine complessiva.

In breve: due immagini molto simili ma con dettagli differenti, rischiano di sembrare la stessa cosa.

Per avere un’ottima strategia web marketing di Natale punta a creare grafiche attraenti. Sì familiari e a tema col Natale ma di carattere, anche se parti da modelli di template già pronti.
La creatività, che si tratti di video, infografiche o banner, anche in questi casi, non può che fare la differenza.

2. Sfrutta strategicamente sconti, promozioni e offerte

Un buon modo per attrarre l’attenzione, in genere, è puntare su sconti e promozioni.
Come comportarsi, però, nei periodi in cui tutti, e dico tutti, propongono le loro offerte speciali?

Immagina gli sconti come un traino per possibili serie di acquisti.
Le festività natalizie, infatti, sono di per sé uno stimolo piuttosto forte all’acquisto. Gli sconti, quindi, in questi casi, possono fare di più che sollecitare la domanda di uno specifico prodotto.
Abbattere i prezzi, in questi casi, deve essere la punta dell’iceberg di una strategia di vendita d’insieme.

Non si tratta di svendere una serie di prodotti, insomma. Piuttosto, vedi un prezzo vantaggioso come una sorta di esca.

Seleziona i prodotti migliori da utilizzare come veri e propri “specchietti per le allodole”.
Alcuni prodotti, infatti, potrebbero produrre un richiamo maggiore di altri.

Valuta bene il tuo inventario. Ricorda: vendere a prezzi ribassati non deve essere il fine ma il mezzo.

3. Prepara campagne Google ads con annunci natalizi dedicati

Se usi annunci pay per click per promuovere la tua attività online, crea delle campagne specifiche.
Le keywords transazionali specifiche del tuo settore, in questo periodo, potrebbero trarre vantaggio da coda lunga e stagionalità.

google ads natale

Immagina un’azienda che vende prodotti tipici.

Una campagna che punti a rispondere alla richiesta, ad esempio, di cesti natalizi o di prodotti stagionali potrebbe essere una buona idea.

Valuta la tua offerta e incrociala al meglio con domanda e stagionalità.

Parti da una buona keyword reasearch preventiva. Scoprirai gli interessi potenziali di chi vuole acquistare online.
Vedila come l’equivalente digitale di milioni di letterine a Babbo Natale.

Cosa vuoi mettere nel tuo sacco quest’anno? Meglio rischiare di non deludere nessuno.

Babbo Natale non esiste, ma il tuo e-commerce, Natale o meno, sì.

Essere presenti nella ricerca a pagamento ti serve ad alimentare la consapevolezza del tuo brand, oltre che a cogliere un’opportunità redditizia.
O vuoi rischiare che qualcuno metta in dubbio anche la tua di esistenza?

Quanto web marketing c’è nella tua attività? Hai mai pensato di poter formare un dipendente della tua azienda anziché assumere uno specialista? scopri l’executive Master in Web Marketing della GOGO academy per aziende e ragazzi laureati e non. Clicca qui per saperne di più.

4. Analizza il traffico e programma email-marketing e remarketing

L’Epifania, tutte le feste si porta via, dice un adagio popolare.
Mi auguro che non si porti via pure i clienti raggiunti!

Sfrutta appieno le potenzialità offerte dai tool di analytics e di raccolta lead.

Seguire i tuoi potenziali clienti con azioni di remarketing ed e-mail marketing può fare la differenza da subito.
Ti da la possibilità di risaltare tra le miriadi di proposte commerciali natalizie.
Inoltre potrai utilizzare vendite e traffico stagionali per ampliare il tuo pubblico e valutare nuovi possibili target.

Fare del proprio meglio durante le feste, quindi, ripaga nel lungo periodo.
Se non lo farai, forse non riceverai del carbone nella calza. Una mancata analisi del traffico sul tuo sito, tuttavia, ti potrebbe regalare delusioni ben più cocenti.

Soprattutto se stai dedicando un budget alle tue offerte stagionali. Rischi infatti di perdere una buona fetta del ROAS(Return On Advertising Spending, Ritorno sulla spesa pubblicitaria) potenziale.

5.  Crea e offri soluzioni. Pensa come se fossi un tuo potenziale cliente e poi storia di Instagram.

Crea e sponsorizza delle vere e proprie  idee regalo!! Spesso il consumatore svogliato o in ritardo con gli acquisti dei doni ricorre alle ricerche sul web per risolvere il dilemma regalo. Offrire delle soluzioni smart e convenienti può davvero fare la differenza.

Una volta individuati i bisogni, pensieri e soluzioni per i tuoi futuri clienti cerca di creare contenuti sponsorizzati ad hoc.

Con più di 400 milioni di utenti attivi ogni giorno sulle Instagram Stories solo nel 2018,  non siamo sorpresi dal fatto che tantissime aziende abbiano iniziato a concentrare le loro inserzioni pubblicitarie al loro interno.

instagram-stories-natale

Le Instagram Stories Ads sono ormai uno dei migliori modi per raggiungere nuovi segmenti di pubblico a cui mostrare il nostro marchio, le nostre attività e i nostri prodotti o coinvolgere un pubblico che già ha mostrato interesse.

Puoi sempre lanciare un hashtag o mettere a punto una serie di post ma creare e sponsorizzare una storia di Instagram (di qualità) sull’acquisto dell’ultimo minuto o sulle soluzioni al “dilemma regalo”  potrebbe rivelarsi la scelta più azzeccata per aumentare le tue vendite e conquistare nuovi clienti.

Quanto web marketing c’è nella tua attività? Hai mai pensato di poter formare un dipendente della tua azienda anziché assumere uno specialista? scopri l’executive Master in Web Marketing della GOGO academy per aziende e ragazzi laureati e non. Clicca qui per saperne di più.

 

 

 

 

 

2018-11-14T15:00:04+00:00 novembre 14th, 2018|Categories: In evidenza|