Il futuro dell’e-commerce è mobile

Fondamentale per chi intende avviare un business online è avere un sito web responsive, cioè in grado di adattarsi di volta in volta alle dimensioni del dispositivo (notebook, tablet, smartphone).

Cosa facciamo infatti quando apriamo dal nostro Smartphone, un sito web i cui contenuti non si adattato in modo automatico e siamo costretti ad ingrandirli continuamente e facciamo una fatica enorme anche solamente a “cliccare” sulle voci di menu presenti sul sito?ci innervosiamo, usciamo dal sito e ne cerchiamo un altro.

Google inoltre dà la precedenza ai siti responsive nella lista dei suoi risultati.

È diventato quindi Indispensabile.

Di pari passo va l’importanza che riveste oggi il “Mobile commerce”espressione che indica le transazioni avvenute a mezzo telefono: lo scorso anno il loro valore si è attestato intorno a 5 miliardi, cioè il 27% del mercato dell’E-commerce business to consumer del Belpaese. “Gli italiani – si legge nel rapporto Assintel – utilizzano il proprio device non solo in fase di pre-acquisto, per la raccolta d’informazioni o la comparazione dei prezzi, ma anche per terminare l’operazione, aumentando quindi anche il tasso di conversione complessivo. Una ragione in più per giustificare lo sviluppo di siti mobile-friendly o di app ad hoc per l’offerta dei propri prodotti e servizi online da parte di merchant italiani”.

 

Fonte – www.wired.it

2018-10-01T09:43:45+00:00 settembre 9th, 2017|Categories: Social|Tags: , , |